ultime dal campo

Un Livorno in “palla” fa il pieno a Gorgonzola: ci pensa Murilo!

Giana Erminio Livorno 0-2

Gorgonzola, 10.03.2018 – Il Livorno riprende a correre e ottiene la prima vittoria del 2018 grazie ad un grande Murilo che con una doppietta stende la Giana Erminio. Questa la sintesi della gara giocata al Città di Gorgonzola che premia i toscani che giocano un’ottima partita mentre i ragazzi di Albè spariscono dopo la rete dello svantaggio al 30′ minuto del primo tempo.
Un passo indietro a livello di gioco, mancanza di personalità e reattività …. troppo passivi una volta in svantaggio, ma bisogna comunque riconoscere il merito al Livorno che è riuscito a limitare le fonti del gioco dei Biancazzurri. La Giana Erminio ha infatti sofferto l’aggressività in pressing dei toscani non riuscendo quasi mai ad esprimere quelle trame di gioco caratterizzate da una lunga serie di passaggi in velocità per poi trovare sulle fasce lo sviluppo delle azioni.
Iovine e Chiarello, dopo la mezzora, non sono più riusciti a sfondare sulle fasce e le poche volte che ci sono riusciti, ci ha pensato la difesa granitica del Livorno. Diventano così tre le partite consecutive in casa in cui i Biancazzurri non bucano la rete avversaria (Viterbese, Siena e Livorno) raccogliendo solo un misero punticino, l’ultima vittoria è quella contro il Pontedera del 21 gennaio vinta per 3 a 1.
Nelle ultime sei partite la squadra di Albè ha raccolto solo 4 punti, 3 pareggi fuori casa (Pistoiese, Cuneo e Carrarese) 1 in casa contro la Viterbese e 2 sconfitte interne con la prime due della classifica.

Primo tempo

Giana Erminio 5’ primo angolo per la Giana, ma il tiro dalla bandierina di Chiarello viene bloccato da Pulidori in uscita.
Giana Erminio10’ traversone di Iovine che viene agganciato di testa da Bruno, ma la palla esce fuori dallo specchio.
12’ punizione dalla distanza per il Livorno, ma Kabashi calcia alto.
16’ il portiere Pulidori sbaglia il rinvio e Iovine vedendo il portiere fuori dai pali prova il pallonetto dalla lunga distanza, ma l’estremo difensore amaranto riesce in extremis a recuperare il pallone.
Giana Erminio 25’ riparte la Giana con Marotta, che lancia Foglio sulla fascia, il conseguente cross al centro per Bruno che però viene anticipato di un soffio da Borghese.
30’ il Livorno sblocca il risultato con Murilo (al 5° goal personale alla Giana), che anticipa Foglio e Sanchez e di testa con uno strano rimpallo (forse anche un tocco di mano) gonfia la rete  biancazzurra.
Nell’ultimo quarto d’ora la Giana prova a spingere, ma non trova varchi nella difesa amaranto e la prima frazione di gioco si chiude senza ulteriori sussulti, con il Livorno in vantaggio.

Secondo tempo

49’ il Livorno ci prova ancora con Murilo che con un rasoterra da fuori area impegna Sanchez che blocca in presa.
Giana Erminio 51’ un cross di Foglio da sinistra viene agganciato di testa da Bruno, che prova a girare verso la rete, ma manda alto.
53’ Murilo si invola in velocità sulla destra, dal limite dell’area tenta il tiro di potenza, ma la palla sorvola la traversa. 57’ occasione clamorosa per la Giana con Perico, che riceve sulla fascia destra, si accentra e lascia partire un potente tiro a giro che sfiora il sette a portiere completamente fermo.
59’ entra Doumbia al posto di Manconi per il primo cambio tra le fila amaranto.
62’ ci prova il neoentrato Doumbia con una conclusione dal limite, ma troppo debole per impensierire Sanchez.
Giana Erminio 64’ cross di Chiarello da calcio d’angolo per Bonalumi che di testa in mischia schiaccia verso la porta ma sfiora il palo di pochissimo.
65’ Murilo ruba un pallone a centrocampo, salta in velocità Degeri sulla fascia e infila Sanchez con un rasoterra.
68’ primo cambio per la Giana che sostituisce Degeri con Perna, un centrocampista per un attaccante cambiando modulo di gioco passando ad un 4-3-1-2.
71′ Secondo cambio per il Livorno che inserisce Bresciani al posto di Murilo.
Giana Erminio 80’ la Giana guadagna una punizione dal limite: Montesano con una parabola di sinistro alza di pochissimo sopra la traversa.
81’ triplo cambio in casa Giana, con Seck che rileva Foglio, Capano per Perico e Greselin per Chiarello, mentre il Livorno inserisce Pedrelli per Valiani e Vantaggiato per Montini.
Giana Erminio È assedio Giana negli ultimi minuti di gioco, ma non riesce ad arrivare alla conclusione.

GIANA ERMINIO-LIVORNO 0-2

Giana Erminio (4-4-2): Sanchez; Perico S. (Capano 81′), Bonalumi, Montesano, Foglio (Seck 81′); Iovine, Degeri (Perna 68′), Marotta, Chiarello (Greslein 81′);  Okyere, Bruno. A disp: Taliento, Concina, Seck, Sosio, Greselin, Capano, Perna. Allenatore: Cesare Albè

Livorno (4-3-3): Pulidori, Perico G. Borghese, Gonnelli, Franco, Valiani (Pedrelli 81′), Bruno A., Kabashi, Murilo (Bresciani 71′), Montini (Vantaggiato 81′), Manconi (Doumbia 59′). A disp: Sambo, Giandonato, Gasbarro, Pedrelli, Vantaggiato, Gemmi, Perez, Morelli, Maiorino, Doumbia, Bresciani, Pirrello. Allenatore: Andrea Sottil

Direttore di gara: Daniel Amabile di Vicenza. Assistenti: Lorenzo Biasini e Luca Bianchini di Cesena

Marcatori: Murilo 30’ e 50’.
Recupero: 0’ pt, 3’ st
Angoli: 6-3
Ammoniti: Gasbarro 28’, Perico G. 59′.
Spettatori: 1.047 (212 abbonati + 560 paganti).

Serie C Girone A

PosSquadraVPSGFGSGDPts
1208864382668
2207941301167
31613744301461
416101040261458
516101046351158
61414854371756
715101157471055
81410124341250
91113125956346
101016104447-346
111210143849-1146
121014123542-744
13127173952-1343
14118173843-541
151410123935439
16109174953-439
1799183551-1634
18711182447-2332
19511203262-3026
Un Livorno in “palla” fa il pieno a Gorgonzola: ci pensa Murilo! ultima modifica: 2018-03-10T19:24:59+00:00 da Francesco Inzitari
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
YouTube
Instagram