ultime dal campo

Prima sconfitta esterna per la Giana.

Arriva anche la prima sconfitta stagionale esterna per la Giana contro la capolista Cittadella, pur disputando una buona partita e giocando alla pari se non addirittura superiori ai granata. Pur dovendo rinunciare a Paleari e Gasbarroni (entrato poi nei 5 minuti finali nel disperato tentativo di sfruttare qualche invenzione), Cesare Albè tatticamente ha provato a confondere gli avversari con un inedito modulo difensivo, con un centrocampo ben affollato schierando addirittura il bomber Cogliati come esterno cercando di sfruttare le ripartenze, e con Sasà Bruno unica punta pronta a farsi carico dell’attacco biancazzurro.  Il primo tempo ha visto una supremazia territoriale dei padroni di casa concretizzata dal gol di Schenetti al 32′ e poche altre occasioni pericolose da entrambe le parti, e addirittura con nessun tiro nello specchio della porta da parte della Giana.

Nel secondo tempo mister Albè ha modificato il modulo iniziale (un 4-5-1 di contenimento) optando per una difesa a 3 con Perico spostato al centro della difesa e Bonalumi e Montesano a completare i centrali difensivi, dando agli esterni di centrocampo Augello e Rossini il compito di spingere sulle fasce, con Matteo Marotta a pressare da subito i difensori veneti e avanzando in attacco Cogliati a far compagnia all’isolato Bruno. Con il 3-5-2 la Giana ha preso il controllo della partita e pur dominando sia territorialmente che per le occasioni create, non è riuscita ad acciuffare un meritatissimo pareggio. Sei occasioni limpide, tre con Sasà Bruno, due con Perna e l’ultima clamorosa con Rossini al 87′, non sono bastate a ristabilire la parità che sarebbe stata la giusta conclusione di un match che ha visto la squadra di Gorgonzola dominare per lunghi tratti in casa della capolista imbattuta.

Un pareggio che in ogni caso sarebbe stato stretto per gli ospiti che non hanno affatto sfigurato su un campo difficile, ma che ha evidenziato la scarsa capacità della Giana di concretizzare quanto prodotto nel secondo tempo e nelle prime sette partite di campionato. E’ vero che gli infortuni di Gasbarroni, Cogliati e Perna in questo inizio di stagione, hanno senza dubbio influito sul rendimento dell’attacco lombardo che per il momento non riesce ad andare in gol con la stessa facilità con la quale propone il proprio gioco.

Mister Albè e Marotta

Mister Albè e Marotta

Ad oggi nessuna squadra incontrata ha messo alle corde la Giana, nessun team è sembrato superiore soprattutto considerando le avversarie incontrate, le favorite per il salto di categoria, Cittadella leader con 17 punti, Bassano e Reggiana subito dietro con 15 punti. E sabato sera alle 20,30 arriva a Gorgonzola l’altra favorita per la promozione in serie B, il Pavia reduce da 5 vittorie con Sudtirol 2-1 Propatria 4-0 Cuneo 2-3 Albinoleffe 1-2 e pro Piacenza 3-0 e due sconfitte con la Cremonese all’esordio per 1-0 e in casa proprio con la capolista Cittadella 1-2.

7° Giornata
Cittadella1:0Giana 
Pavia3:0Pro Piacenza
Cremonese2:0Albinoleffe
Pordenone2:2Süd Tirol
Feralpi Salò0:3Reggiana
Renate0:0Padova
Bassano0:0Alessandria
Mantova2:0Lumezzane
Pro Patria0:3Cuneo
LEGA PRO – GIRONE A
#SQUADRAPTIGVNP++/-
1Cittadella1775201257
2Reggiana15743013211
3Pavia1575021578
4Bassano V.1574301147
5Feralpisalò1173221073
6Sudtirol117322871
7Pordenone1172501064
8Alessandria117322853
9Cremonese107241862
10Giana97232770
11Padova9723267-1
12Lumezzane9730478-1
13Mantova8722389-1
14Cuneo6720579-2
15Pro Piacenza67133513-8
16Renate4704318-7
17Albinoleffe37106411-7
18Propatria07007423-19
Calendario Giana – Lega Pro Girone A
  1ªGIANALumezzane2:1Perico BrunoV
  2ªRenateGIANA1:1PernaN
  3ªGIANACuneo1:0RossiniV
  4ªReggianaGIANA0:0 N
  5ªGIANAPro Piacenza1:2 BrunoP
  6ªGIANABassano V.2-2 Rossini RomaniniN
  7ªCittadellaGIANA1-0 P
  8ªGIANAPavia  
  9ªMantovaGIANA  
10ªGIANASudtirol  
11ªAlbinoLeffeGIANA  
12ªGIANAPro Patria  
13ªAlessandriaGIANA  
14ªCremoneseGIANA  
15ªGIANAPadova  
16ªFeralpiSalòGIANA  
17ªGIANAPordenone  
Prima sconfitta esterna per la Giana. ultima modifica: 2015-12-23T10:58:46+00:00 da Francesco Inzitari
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
YouTube
Instagram