ultime dal campo

Play off: ecco il format definitivo della Serie C

Play off ecco il format definitivo della Serie C
Le squadre promosse in Serie B saranno quattro, le tre vincenti dei rispettivi gironi (A, B e C) e la 4ª sarà la squadra vincente dei Play Off.
Chi partecipa ai play-off di Serie C?
Saranno 28 le squadre partecipanti: le 9 squadre piazzatesi tra il 2° e il 10° posto di ognuno dei tre gironi, più la vincitrice della Coppa Italia Serie C (Alessandria o Viterbese). Se quest’ultima, nel proprio girone, occuperà una posizione dal 2° al 10° posto, l’11ª in classifica entrerà nei play off.
I play off verranno divisi in tre grandi fasi: la fase girone, dove si incontreranno le squadre dello stesso girone, la fase nazionale, dove si affronteranno le squadre dei tre gironi di Serie C e infine la fase Finale, che si giocherà in gara unica dal 4 al 9 giugno a Pescara.

Fase girone
E’ riservata alle squadre dello stesso raggruppamento e si compone di due turni.
Al primo partecipano le sei formazioni classificatesi dal 5° al 10° posto, con questo accoppiamento:
5ª vs 10ª
6ª vs 9ª
7ª vs 8ª
Si deciderà la vincente in una partita unica sul campo della miglior piazzata. In caso di parità al 90° vale la miglior posizione in classifica.

Nel secondo turno entra in scena la 4ª del girone, che si aggiunge alle 3 vincenti del 1° turno. Tra questi le due migliori classificate ospitano le due peggiori, in gara unica con la regola che va avanti la meglio piazzata della stagione regolare. 4 squadre per ognuno dei tre gironi A, B e C per un totale complessivo di 12 squadre da cui usciranno le 6 «promosse» alla seconda fase.

Fase nazionale
Anche la seconda fase prevede un doppio turno che vede coinvolte 13 formazioni.
Al primo turno partecipano 10 squadre: le 6 provenienti dai playoff-girone, le 3 terze della classifica finale dei tre gironi e la vincitrice della Coppa Italia che daranno vita a cinque incontri, stavolta di andata e ritorno, con il ritorno che si disputerà in casa della squadra con il miglior piazzamento in classifica al termine della stagione regolare. In caso di parità al termine dei due confronti, passa al turno successivo la squadra meglio classificata in campionato.
Gli accoppiamenti vengono decisi mediante il sorteggio dopo aver designato cinque teste di serie: le tre terze, la squadra «proveniente» dalla Coppa Italia e la meglio classificata tra le sei giunte dai playoff girone.

Al secondo turno della fase play off nazionale di Serie C entrano in scena le 2ª classificate che assieme alle 5 qualificate della prima fase dei playoff (per un totale di 8), vanno a comporre gli ottavi. Anche qui vale il discorso delle teste di serie e della miglior posizione in classifica in caso di parità dopo la doppia sfida andata-ritorno. Le otto squadre, tra cui verranno scelte 4 ‘teste di serie’, si affronteranno mediante sorteggio in gare di andata e ritorno, con il secondo match che si disputerà in casa della squadra con il miglior piazzamento in classifica al termine della regular season. In caso di parità al termine dei due confronti, passa al turno successivo la squadra meglio classificata in campionato.

Le 4 semifinaliste si giocheranno l’accesso alla finale di Pescara, con gare di andata e ritorno con accoppiamento a sorteggio integrale, con eventuali supplementari e rigori in caso di parità dopo 180 minuti di gioco.

FINALE PLAY-OFF Serie C
Come da regolamento, la finale dei play off di Lega Pro si disputerà in gara unica allo stadio “Adriatico” di Pescara. Se dopo i 90 minuti la gara dovesse finire in parità, si disputeranno due tempi supplementari da 15′ ed eventuali calci di rigore per decretare la quarta squadra che salirà in Serie B.

La situazione attuale 

Padova e Lecce rispettivamente nei gironi B e C sembrano aver ipotecato la promozione in Serie B, mentre rimane aperta nel girone A, con Livorno e Siena divise da 2 punti che si daranno battaglia fino all’ultima partita.
Per la Giana Erminio di mister Albè la strada diventa ora in salita, per la salvezza matematica mancherebbe ancora qualche punto (basterebbe non perdere in casa contro il Gavorrano), mentre per i play off servirebbero 6 o 7 punti nelle ultime tre gare (Sabato a Monza, poi Gavorrano in casa e infine trasferta sarda contro l’Arzachena).

Play off: ecco il format definitivo della Serie C ultima modifica: 2018-04-16T21:36:37+00:00 da Francesco Inzitari

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
YouTube
Instagram