ultime dal campo

A Viterbo un grande spettacolo, la Giana Erminio passa in rimonta!

Viterbese Giana Erminio 3-4 www.ilovegiana.it Viterbese Giana Erminio 3-4 www.ilovegiana.it

Viterbo, 04.03.2017 – Che spettacolo e che carattere i Biancazzurri, mai domi … sembravano finiti, delusi, svuotati ma riescono a vincere una partita quando nessuno ormai avrebbe scommesso un centesimo. E dire che l’inizio è stra-positivo con l’uno-due iniziale nei primi 6 minuti di gara, grazie alle reti di Pinardi (con deviazione di Miceli) e Bonalumi, prima che la Viterbese ingrani il turbo e con un ritmo forsennato riesce a dimezzare lo svantaggio al 23° su uno sfortunato autorete di Perico. Poi subito nel secondo tempo il ribaltone dei padroni di casa, che in tre minuti prima agguantano il pari con Miceli di testa su calcio d’angolo e due minuti dopo si portano in vantaggio grazie al rigore di Cruciani.
Una mazzata, un pugno nello stomaco che avrebbe potuto avere conseguenze drammatiche e che ha fatto tornare in mente la sfortunata partita di Olbia (anche in quella partita da 2 a 0 Giana al 3 a 2 finale per l’Olbia). Questa volta però questo gruppo fantastico ha tirato fuori il carattere, si è riorganizzato e grazie ai cambi dello staff biancazzurro, ha invertito l’andamento del match. L’ingresso di Appiah e Perna per un attacco a quattro punte, ha messo in difficoltà la retroguardia laziale, la Giana ritrova il suo gioco grazie anche al calo fisico della Viterbese e inizia a creare azioni pericolose e al 76° Gullit Okyere aggancia di testa un angolo di Pinardi e schiaccia in rete sorprendendo il portiere Iannarilli che riesce a respingere quando già la palla ha varcato la linea di porta portando così il risultato sul 3 a 3.
Non è finita perché all’80° la Viterbese in velocità in contropiede sorprende i Biancazzurri, sbilanciati in attacco nel tentativo di riportarsi in vantaggio, con Sandomenico che dalla linea di fondo trova liberissimo Cruciani che sbaglia clamorosamente la conclusione sparando alto da posizione favorevole. Come spesso accade nel calcio, goal sbagliato goal subito; infatti Perna dalla destra mette un bel cross in mezzo per Sasà Bruno che stoppa la palla con le spalle alla porta e con un improvvisa girata centra il set alla destra del portiere con una rete di gran classe.
Una realizzazione da cineteca, l’undicesima in campionato del bomber campano, che regala agli uomini di Albè l’ottava vittoria stagionale fuori casa e il primato in solitaria nelle gare in trasferta con  28 punti conquistati, ma anche il primato dei goal realizzati in trasferta (23).

Quinto posto in classifica con 46 punti, + 18 punti dalla zona play-out e salvezza praticamente in tasca con 10 turni in anticipo e adesso viene il bello, perché questo gruppo è in grado di andare avanti anche nei play-off e con 10 punti di vantaggio dall’undicesimo posto, il sogno sembra essere a portata di mano.
Se analizziamo le ultime dieci giornate, la Giana sarebbe in testa nell’ipotetica classifica del girone A, dominando anche quella delle reti realizzate (19), a conferma della crescita costante del gruppo, alla terza vittoria consecutiva e alla quinta nelle ultime sei gare. Non montiamoci la testa, ma i numeri non si possono smentire!

1.Giana Erminio1071219:1022
2.Pro Piacenza1062216:820
Cremonese1062218:1120
4.Livorno1052313:817
Arezzo1052312:1017
Viterbese1052315:1417

Nel 2017 sulle sette partite giocate, la Giana ha conquistato 16 punti su 21, 5 vittorie (Cremonese, Pistoiese, Livorno, Olbia e Viterbese) 1 pareggio a Como e una sconfitta in casa con il Tuttocuoio, 11 reti realizzate e 6 subite. Un andamento strepitoso frutto del duro lavoro dei ragazzi e del preparatissimo staff diretto da mister Cesare Albè, da Raul Bertarelli a Davide Cocchetti, da Cristiano Callegaro a Matteo Lissoni, senza dimenticare Roberto Calà che da questa stagione ha completato il gruppo tecnico.

Viterbese – Giana Erminio 3-4 (primo tempo 1-2).

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Pandolfi, Dierna, Miceli, Varutti; Cardore, Cuffa, Cruciani; Falcone (Neglia 57′), Jallow (Jefferson 74′, Battista 85′), Sandomenico. Panchina: Pini, Pacciardi, Micheli, Paoleli, Doninelli.
Allenatore: Giovanni Cornacchini.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Viotti; Perico, Bonalumi (Perna 72′), Montesano; Iovine (Appiah 63′), Pinardi, Chiarello, Marotta, Augello; Gullit (Rocchi 87′), Bruno. Panchina: Sanchez, Pinto, Biraghi, Greselin, Appiah, Capano, Sosio, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè.

Direttore di gara: Davide Miele di Torino, assistenti: Tiziana Trasciatti di Foligno e Francesco Gentileschi di Terni.

Marcatori: Pinardi (G) al 2′, Bonalumi (G) al 6′, aut. Perico (G) al 23′, Miceli (V) al 52′, Cruciani (V) al 53′ su rig., Okyere (G) al 76′, Bruno (G) all’82’;
Recupero: 1’ pt, 4’ st;
Angoli: 13-6
Spettatori: 1.200 circa;
Ammoniti: Cuffa 64’, Bonalumi 66′, Montesano 71′ , Bruno 83′.

A Viterbo un grande spettacolo, la Giana Erminio passa in rimonta! ultima modifica: 2017-03-05T15:14:58+00:00 da Francesco Inzitari
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
YouTube
Instagram