ultime dal campo

Gli Highlanders e Quelli di Sempre …. cori e canti oltre la fine della partita!

Giana Mantova 0-0 il saluto agli ultras - www.ilovegiana.it Giana Mantova 0-0 il saluto agli ultras - www.ilovegiana.it

Dopo la protesta, torna a riempirsi il settore riservato agli ultras storici del tifo biancazzurro, che per tutto l’incontro hanno sostenuto i ragazzi, con cori di incitamento. Cori che sono durati ben oltre la fine della partita, quando lo stadio si è svuotato gli Highlanders e Quelli di Sempre hanno continuato con cori e canti per oltre 15 minuti, senza mai una pausa, sostenendo la squadra che in questo momento non attraversa un buon periodo.

Hanno voluto far sentire la loro vicinanza ai giocatori, allo staff, al mister (che molto spesso viene contestato ingiustamente da qualche isolato pseudo-tifoso) e ai dirigenti ….

Complimenti …. chapeau!!!!!

Gli Highlanders e Quelli di Sempre …. cori e canti oltre la fine della partita! ultima modifica: 2016-03-13T02:44:50+00:00 da Francesco Inzitari

2 Commenti su Gli Highlanders e Quelli di Sempre …. cori e canti oltre la fine della partita!

  1. E’ vero. Ho esagerato gridando più volte VERGOGNA al cambio di Gasbarroni e mi scuso con il Sig. Albè ed il suo staff che certamente lavorano al meglio delle loro possibilità e non meritano assolutamente l’affermazione da me gridata. Sono io che mi devo vergognare……
    Detto questo, comunque è ora di finirla col definire pseudo tifoso chi segue la squadra assiduamente, incita i giocatori durante la partita ed applaude sempre e comunque chi esce dal campo, ma ogni tanto mugugna su scelte del Tecnico che non sono capibili ai più della tribuna.
    Sappiamo tutti che che il calcio non è una scienza esatta e che ci vuole anche fortuna, però chi impedisce al tifoso che segue la squadra la possibilità di dissentire sulle scelte tecniche, toglie lo stimolo ad amarla di più. Se vado al cinema e vedo un film che non mi piace, non ho il regista a tiro di voce per potermi far sentire e quindi, il prossimo film non la vado a vedere. La Partita, appunto perchè posso esternare i miei giudizi a Chi fa girare l’ambaradan, è sempre nuova con la speranza di vedere delle correzioni. Ci sono 600-700 persone in tribuna che meritano il saluto da parte dei giocatori a fine partita ed anche il rispetto da parte dei cosidetti ultras che l’anno scorso, pensando di essere gli unici veri tifosi della Giana (20-30!!) si son permessi di cantare contro lo stadio che a loro parere non incitava adeguatamente la squadra. Tutti coloro che vengono allo Stadio sono vicini alla Squadra, tutti quelli che la seguono su Sportube sono vicini alla Squadra; e la amano tanto quanto quelli che non perdono mai l’occasione di dirlo.

    • Francesco Inzitari // 14 marzo 2016 a 16:07 //

      Nessuno è contento quando non si vince o non si gioca al meglio, dai tifosi ai giornalisti ai dirigenti al mister e ai giocatori stessi …. tutti quanti abbiamo capito le difficoltà ad esprimersi in casa e, in questo momento non troppo fortunato, il buon senso e il cuore ci suggeriscono di rimanere uniti con un unico obbiettivo: restare nella categoria!
      Dalla mia vicinanza alla squadra posso affermare che questi ragazzi e questo staff sono veramente di ottimo livello, non ho ancora visto una squadra che ci è stata superiore, che ci ha messo alle corde ad eccezione dei primi venti minuti con il Sudtirol e con il Cuneo a settembre. persino la capolista Cittadella non meritava certo di vincere …. ma nel calcio tutto può accadere. Mister Albè non può e non deve essere il capro espiatorio, a Cesare noi dovremmo dimostrare gratitudine per quello che ha fatto e per come ci rappresenta in giro per i campi di calcio, sempre imparziale nei giudizi, mai una polemica con gli arbitri, mai una scusa per giustificare una sconfitta, sempre rispettoso degli avversari ….. noi siamo orgogliosi di questo uomo!

I commenti sono bloccati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Follow by Email
Facebook
YouTube
Instagram