ultime dal campo

Raul Bertarelli: “Fare punti perchè la classifica è corta in zona playout”

raul bertarelli Giana Erminio lega pro girone A Raul Bertarelli

 

Dopo gli allenamenti del venerdì pomeriggio della Giana Erminio, presso il centro sportivo Seven Infinity di Gorgonzola, in esclusiva ai microfoni di TuttoTritiumGiana.com è intervenuto il viceallenatore biancoceleste Raul Bertarelli, che ha espresso il suo pensiero riguardo alle potenzialità dell’Alessandria, pur avendo cinque giocatori infortunati, le sensazioni di vedere una squadra che è arrivata alle semifinali di Tim Cup di questa stagione, giocandosi con il Milan le sue chance di approdare alla finale, le probabilità di modulo, gli infortunati, e le difficoltà delle ultime cinque giornate di campionato.

Raul, la prossima giornata di campionato affronterete l’Alessandria. Alla luce dei loro infortuni, ritieni che potrebbe essere una partita maggiormente alla portata della Giana?

“I giocatori per ogni ruolo sono tutti fortissimi. Se non gioca Fischnaller ed entra al suo posto Iocolano, non so se cambia qualcosa. Lo stesso Bocalon, reduce da ottime prestazioni in Coppa Italia, può darci fastidio e per noi non cambierà nulla”

Una formazione che è arrivata fino alla semifinale di Tim Cup contro il Milan. Che effetto farà vederla a Gorgonzola?

“Sinceramente, personalmente non farà un certa sensazione. Fa effetto vedere tutte queste squadre. Ci siamo abituati a vederle. Sono tutte partite molto difficili, e l’Alessandria è una di queste. Dovremo fare punti in quanto la classifica è molto corta in zona playout. Perciò come non è stato facile con la Pro Patria, non sarà facile nemmeno con i grigi, e con nessuna delle altre che incontreremo dalla prossima giornata alla fine del campionato”

Per contrastare il loro attacco, come potreste bloccare i grigi?

“Penso che potremo giocare con Bonalumi, difensore forte di testa e tatticamente. Stiamo valutando bene per la difesa, tra Polenghi, Montesano e Bonalumi e due tra questi giocheranno”

Quale sarà un probabile modulo?

“Ritengo giocheremo con un 4-3-3. La difesa, come detto prima, da valutare i calciatori appena menzionati, il centrocampo sarà formato da Marotta, Biraghi e Pinto. Davanti dovremo pensare meglio sugli esterni e la prima punta. Bruno ha disputato una buona partita sabato scorso contro la Pro Patria, resistendo novanta minuti dopo molto tempo senza averli fatti. Vedremo se giocare con due esterni più offensivi, come Gasbarroni e Cogliati, oppure con Rossini e Augello, quest’ultimo adattato al ruolo già verificato a Salò”

Ci saranno giocatori non disponibili?

“Sosio e Grauso. Costa andrà a giocare con la Berretti contro l’Inter. Greselin partirà dalla panchina, per via dell’assenza di Grauso. Simone è un giocatore che fisicamente dà delle discrete garanzie, oltre ad essere bravo di testa. Naturalmente verranno a sedersi in panchina anche gli altri giovani, come Sanzeni e Capano”

Il calendario vi vedrà impegnati nelle ultime cinque giornate con tre squadre impegnate nella rincorsa ai playoff.

“Certamente: Alessandria, FeralpiSalò e Pordenone. La Cremonese sta facendo ugualmente bene, anche se non ha più niente da chiedere a questo campionato, ed ha cambiato mister. Da non sottovalutare la trasferta a Padova, che completerà un finale di stagione tosto”

 

Servizio a cura di Davide Villa

Raul Bertarelli: “Fare punti perchè la classifica è corta in zona playout” ultima modifica: 2016-04-09T11:42:08+00:00 da Davide

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*