ultime dal campo

Raul Bertarelli: “Non dobbiamo farci intimorire da questa situazione”

Raul Bertarelli prima volta in stagione alla guida tecnica dei Biancazzurri - www.ilovegiana.it

In conferenza stampa, dopo la partita Giana Erminio-Alessandria è intervenuto il viceallenatore biancoazzurro Raul Bertarelli, che ha espresso le sue sensazioni dopo la netta sconfitta subìta dai grigi:“E’ una sconfitta arrivata dopo essere andati sotto con il rigore di Bocalon ed un uomo in meno in campo. Peccato perché abbiamo iniziato discretamente bene la partita. Sapevamo che il pallino del gioco sarebbe rimasto più in mano all’Alessandria, rispetto a noi. Dopo la prima rete è diventata una montagna da scalare ed è stata dura. Il raddoppio è stato episodico, anche se è stato un tiro tosto e difficile. Successivamente potevamo prendere il quarto gol, dopo il terzo. C’è stata un’occasione buona per Bruno, ma bisogna vedere in ogni caso come va a finire perché siamo bravi su qualche episodio e su qualche palla inattiva”.

Sulle sostituzioni si esprime in questi termini: “Un cambio dovevamo farlo perché non avevamo altri centrali di ruolo da inserire. A seguito dell’espulsione di Montesano, il dubbio era se togliere Rossini oppure Cogliati. Ritenendo era più offensivo Cogliati, ho fatto uscire Riccardo. Fossimo stati sullo zero a zero, non avrei fatto questa sostituzione. Siccome Pietro è l’unico contropiedista che abbiamo e difficilmente collabora con i compagni, secondo me era l’unico in grado di dare qualcosa in solitaria, contemporaneamente facendo una discreta prestazione sulla fascia. Chiaramente non è un esterno da 4-4-2”.

Sul momento delicato che sta attraversando la compagine biancoceleste, dichiara: “Non dovremo fasciarci la testa. E’ vero che siamo un punto sopra i playout, però non dobbiamo farci intimorire da questa situazione. Se dovessimo finire malauguratamente la stagione al quintultimo posto, dovremo essere pronti a giocarcela. La situazione si è complicata all’inizio del girone di ritorno, dove abbiamo totalizzato pochissimi punti. Prendendo di riferimento anche la stagione scorsa, a mio modo di vedere il primo anno nei professionisti c’è una carica di entusiasmo ed adrenalina diversa, con alcuni elementi della squadra che provengono dal campionato di Promozione. Anche quest’anno c’era questa carica, ma appena le cose si sono orientate in negativo, i ragazzi hanno perso un po’ l’entusiasmo. L’Alessandria è stata superiore, ma le partite possono svoltare”.

Infine, sui prossimi avversari è fiducioso: “Ritengo sia contro la Cremonese, sia contro il Padova ce la potremo giocare. Pure le ultime due con FeralpiSalò e Pordenone possono svoltare e ci sarà occasione di fare i tre punti sempre, a patto di rimanere meno ingenui su certi episodi”.

Servizio a cura di Davide Villa

Raul Bertarelli: “Non dobbiamo farci intimorire da questa situazione” ultima modifica: 2016-04-12T16:55:05+00:00 da Davide

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*