ultime dal campo

Occhio al Pontedera, è in buona forma!

www-ilovegiana-it-giana-pontedera-lega-pro-gorgonzola

Gorgonzola, 02.12.2016 – Domenica per la 16° giornata di Lega Pro a Gorgonzola arriverà il Pontedera, una squadra che attualmente viaggia nelle zone basse della classifica, ma che nell’ultimo periodo ha fatto delle ottime prestazioni. Non bisogna quindi sottovalutare l’impegno casalingo contro il Pontedera, a guardare la classifica si potrebbe pensare ad un impegno sulla carta molto facile, ma non è così.
La squadra toscana nelle ultime tre partite ha giocato un buon calcio, portando a casa 7 punti su 9, ovvero quanti la squadra di Paolo Indiani ne aveva conquistati nelle precedenti 12 gare; due le vittorie … con il Prato in trasferta (0-1) e in casa con l’Arezzo (3-2), poi il punto conquistato nel derby contro il Livorno (1-1) nell’ultimo turno di campionato, fuori casa disputando una grande partita in 10 contro 11 che solo nei minuti finali il Livorno è riuscito ad impattare.
Da tenere d’occhio la punta Claudio Santini 24 anni 178 cm., 7 reti quest’anno in campionato di cui 4 realizzate nelle ultime tre gare, cresciuto nelle giovanili della Fiorentina, con trascorsi nell’Empoli.

Questa la formazione delle ultime giornate:
PONTEDERA (3-5-2): 29 Lori; 4 Risaliti, 6 Polvani, 21 Videtta (assente per squalifica); 3 A.Gemignani, 30 Kabashi, 19 Calcagni, 14 D.Gemignani, 16 Corsinelli; 10 Disanto, 7 Santini.

All’allenamento di oggi, con il rientro di Pinto e Pinardi, i Biancazzurri sono tutti disponibili e per mister Albè ci sarà l’imbarazzo della scelta. Difficile la presenza di Alex Pinardi dal primo minuto, così come per Daniele Pinto; in attacco il punto fermo è Sasà Bruno e ci sarà da scegliere chi lo affiancherà. Al momento tra i quattro attaccanti Aldo Ferrari è quello che ha meno possibilità di giocare dall’inizio, mentre, con le stesse possibilità, uno tra Perna, Lella e Okyere farà da spalla al bomber campano.
Abbiamo chiesto a Cesare Albè delle difficoltà che potrebbero sorgere domenica contro una squadra che nell’ultimo periodo sta facendo bene:

“Ho visto il Pontedera nel recupero di campionato contro il Como, i toscani rimasero in 10 a metà primo tempo, il Como è riuscita a vincerla solo  egli ultimi minuti di recupero facendo due goal. E’ una squadra aggressiva che corre moltissimo, una squadra dinamica e giovane che fa un 4-3-3 ma nelle ultime gare ha giocato con un 3-5-2. Ho detto subito ai ragazzi che se pensiamo di avere di fronte una squadra rassegnata sbagliamo tutto. Ci vuole la testa per affrontare questa gara”.

 

 

Occhio al Pontedera, è in buona forma! ultima modifica: 2016-12-02T18:07:11+00:00 da Francesco Inzitari

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*