ultime dal campo

Una doppietta di Gullit spiana la strada alla vittoria della Giana sul Renate

Gorgonzola, 25.03.2017 – Con una doppietta di Gullit Okyere nei minuti iniziali e la rete della sicurezza di Sasà Bruno all’89’, la Giana Erminio mette in bacheca tre punti e la terza vittoria consecutiva in casa (la quarta nelle ultime cinque), allunga a sei gare la striscia di risultati utili consecutivi, con cinque vittorie e un pareggio, e aggancia l’Arezzo al quarto posto in classifica.
Quando mancano sette partite alla fine della stagione, i Biancazzurri hanno già raggiunto l’obiettivo della salvezza matematica e con 13 punti di vantaggio sulla Lucchese (undicesima), i play-off sono un traguardo quasi raggiunto.

La squadra di Albè, non finisce di stupire …. se prendiamo in esame le ultime 10 o 15 partire, in entrambi i casi la Giana Erminio è la squadra che ha fatto più punti! Nel primo caso, sono 23 i punti (7 v. 2 p. 1 s.) e nel secondo caso sono 31 i punti conquistati (9 v. 4 p. 2 s.) + 4 su Livorno e Arezzo e addirittura + 7 rispetto a Cremonese e Alessandria. Primato anche nelle segnature, 26 reti in 15 partite a + 1 sulla Cremonese e + 4 sul Livorno.
Tutti questi numeri confermano lo stato di forma di questo fantastico gruppo, tanto che sono in molti a sognare ….. dopo il goal di Sasà Bruno i tifosi hanno timidamente intonato un coro: “serie B, serie B”, consapevoli che la Giana potrebbe essere la mina vagante del post stagione, giocando i play off senza nulla da perdere e mantenendo lo stato attuale di forma, ….. nessun traguardo è impossibile! La prova del valore dei Biancazzurri è dietro l’angolo, sabato in trasferta ad Alessandria si potrà capire fino a che punto ci si può spingere nell’inseguire un sogno.

La partita di oggi non era facile da portare a casa, il Renate è un’ottima squadra, subisce pochi goal e ha un gioco veloce e tecnico in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. I Biancazzurri però oggi sono subito entrati in campo determinati e concentrati, e nella prima mezzora hanno giocato davvero alla grande, sicuramente la migliore prova offerta in casa. Una sola palla goal concessa nei primi 45 minuti al Renate, al 6′ minuto sullo zero a zero con Scaccabarozzi, che s’invola sulla sinistra entra in area e conclude con un sinistro ad incrociare, ma uno strepitoso Viotti para in due tempi. Il pericolo scampato sveglia la Giana che subito dopo pochi minuti trova in vantaggio con Gullit Okyere che al 9′ aggancia in piena area di rigore un cross di Montesano e con una magia gira in rete sorprendendo il portiere Cincilla.
Sulle ali dell’entusiasmo la Giana spinge forte e al 13′ Gullit raddopia, entra in area salta un uomo e conclude a rete con un potente tiro che viene leggermente deviato da Di Gennaro che mette fuori causa il proprio portiere.

Al 33’ il Renate accorcia le distanze: da un cross dalla sinistra di Palma, Montesano tenta di rinviare la palla ma svirgola e la mette nella propria rete, alle spalle di un incolpevole Viotti.
Al 39’ Chiarello si rende pericoloso, parte dalla sinistra converge verso il centro ma il tiro non è dei migliori e viene bloccato facilmente da Cincilla sulla linea di porta.

Molto più equilibrato il secondo tempo, con il Renate più aggressivo e già al 46′ si fa subito pericoloso con Lavagnoli, che prova a sorprendere Viotti ma il suo tiro sorvola la traversa.
Al 55′ è Scaccabarozzi su punizione ad impegnare Viotti che devia in angolo.
Al 56′ Bruno di testa aggancia un cross di Augello ma Cincilla è attento e blocca in presa. Un minuto dopo Marotta recupera palla a centrocampo e serve Bruno in profondità, il bomber controlla e dentro l’area cerca di tirare ma viene stoppato in angolo dal miracoloso recupero di Di Gennaro.
Al 59′ Pinardi recupera una respinta della difesa e lascia partire un missile terra-aria, ma sulla traiettoria un difensore ribatte fortunosamente.
Inizia a piovere e cala il ritmo della gara, i due tecnici iniziano la girandola delle sostituzioni e non ci sono grandi occasioni, ma negli ultimi minuti di gara, il Renate si scopre nel tentativo di recuperare il risultato e all’88’ in contropiede la Giana prova a chiudere la gara, Iovine dalla fascia sinistra serve un traversone per Bruno che all’interno dell’area piccola prova la conclusione che finisce di un soffio a lato.
All’89’ arriva però la terza rete per la Giana grazie a Sasà Bruno che dalla trequarti vede Cincilla fuori dai pali e lo beffa con un pallonetto millimetrico che si infila sotto la traversa. Un eurogoal che da alla Giana la tranquillità e timbra il quattordicesimo goal stagionale in campionato.

GIANA ERMINIO-RENATE 3-1

Giana Erminio (3-4-1-2): Viotti; Perico, Bonalumi, Montesano (Rocchi 66′); Iovine, Pinardi (Pinto 68′), Marotta, Augello; Chiarello (Biraghi 85′); Bruno, Okyere. A disp: Sanchez, Capaccio, Sosio, Rocchi, Tremolada, Biraghi, Pinto, Capano, Ferrari, Perna, Appiah. Allenatore: Cesare Albè

Renate (4-3-3): Cincilla, Anghileri, Di Gennaro, Teso, Vannucci (Graziano 60′); Palma (Bizzotto 71′), Malgrati, Scaccabarozzi; Lavagnoli, Florian, Napoli (Mora 85′). A disp: Merelli, Mola, Schettino, Graziano, Dragoni, Giorgi, Savi, Bizzotto. Allenatore: Luciano Foschi

Direttore di gara: Signor Andrea Zingarelli di Siena. Assistenti: Signori Davide Meocci di Siena e Gabriele Nuzzi di Valdarno.

Marcatori:  Okyere al 9′ e 13′, Montesano (aut.) al 33′, Bruno all’89’
Recupero: 0’ pt, 4’ st
Angoli: 4-5
Spettatoti: 1.261 (802 paganti + 192 abbonati)
Ammoniti: Pinardi 41′, Augello 52′, Scaccabarozzi 77′, Di Gennaro 80′.

Una doppietta di Gullit spiana la strada alla vittoria della Giana sul Renate ultima modifica: 2017-03-26T10:20:11+00:00 da Francesco Inzitari

1 Commento su Una doppietta di Gullit spiana la strada alla vittoria della Giana sul Renate

  1. ANTONIO CASSAGHI // 27 marzo 2017 a 17:03 // Rispondi

    COME SEMPRE GRANDI RAGAZZI UN PLAUSO A MISTER ALBE’ PER LA CALMA E TRANQUILLITA’ CHE DA AI RAGAZZI.
    ALLA PROSSIMA SICURI DI FARE BENE. ANTONIO

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*