ultime dal campo

A Cremona cinque minuti iniziali da incubo: rigore ed espulsione!

risultato lega pro girone a calcio-www-ilovegiana-it-cremonese-giana-erminio-2-0

Quarta giornata di Lega Pro con il turno infrasettimanale che ha visto la Giana Erminio impegnata a Cremona contro una delle favorite per la vittoria finale del campionato, la Cremonese guidata dal tecnico Attilio Tesser.
Pronti e via e subito una doppia ingenuità di Gabriele Rocchi, al primo minuto di gioco controlla una palla al limite dell’area, indugia un po troppo con la palla sui piedi, ne approfitta Scappini che lo brucia sul tempo ma Viotti neutralizza in collaborazione con lo stesso Rocchi. Due minuti dopo, ancora un’esitazione di Rocchi che si fa sfuggire Scappini che gli prende il tempo in velocità sul filo del fuorigioco e si presenta in area a tu per tu con Viotti, questa volta Gabriele interviene da dietro stendendolo e causando l’immediato rigore e la conseguente espulsione.
Una partenza ad handicap che ha condizionato la gara in maniera irreparabile e che ha cambiato completamente l’equilibrio della gara, pur con l’ottima replica dei Biancazzurri che con un 3-4-2 tengono ancora in bilico l’esito del match e addirittura sembravano quasi di non avvertire l’inferiorità numerica, giocando un buon calcio e correndo il doppio rispetto agli avversari. Anche Attilio Tesser, in conferenza stampa, ammette che la propria squadra ha subito la reazione della Giana per buona parte del primo tempo e solo dopo il secondo goal al 38′ di Brighenti (ancora da calcio d’angolo) la Cremonese è riuscita a controllare il gioco.
Nella ripresa Cesare Albè cambia le due punte, inserendo Tommaso Lella e Fabio Perna in sostituzione di Sasà Bruno (a secco in questa occasione dopo i tre centri consecutivi nelle prime tre gare) e Gullit Okyere per risparmiarli in vista del posticipo casalingo previsto per lunedì 19 settembre alle 20.30 contro la Pistoiese.

Il secondo tempo ha visto i Grigiorossi preoccuparsi più di abbassare i ritmi di gioco che provare a realizzare ulteriori reti, con i Biancazzurri che, pur con tanta buona volontà, non sono stati in grado di creare problemi al reparto difensivo della Cremonese. Nel finale qualche contropiede avrebbe potuto aumentare il passivo degli uomini di Albè, ma un super Viotti ha evitato il tracollo che avrebbe potuto condizionare il morale della squadra.
Nessun dramma, la sconfitta contro la corazzata Cremonese può starci (budget di 13 milioni di € per la gestione sportiva, contro il milione e 200 mila €  della Giana!) e la situazione in classifica non è da ultima spiaggia, mister Albè potrà lavorare sereno per riportare il morale dei ragazzi e preoccuparsi di allestire una difesa decente in vista dell’arrivo della Pistoiese, con l’emergenza di dover sostituire il centrale difensivo Gabriele Rocchi che verrà squalificato e valutare le condizioni di Matthias Solerio uscito malconcio, dolorante alla caviglia.

CREMONESE-GIANA ERMINIO 2-0

Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia, Procopio, Salviato, Polak, Brighenti, Moro (Berlingheri 83′), Marconi, Porcari, Scappini (Pesce 75′), Perrulli (Maiorino 65′), Scarsella.  A disp: Bellucci, Galli, Lucchini, Belingheri, Cavion, Maiorino, Stanco, Stanghellini, Pesce, Haouhache.  Allenatore: Attilio Tesser

Giana Erminio (3-5-2): Viotti, Perico, Rocchi, Solerio, Chiarello, Marotta, Biraghi (Pinardi 65′), Bruno (Perna 46′), Iovine, Okyere (Lella 46′), Augello. A disp: Sanchez, Bonalumi, Sosio, Montesano, Tremolada, Pinto, Pinardi, Greselin, Capano, Perna, Lella, Ferrari. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara
Signor Ilario Guida di Salerno. Assistenti: Signori Davide Imperiale di Genova e Andrea Zaninetti di Voghera

Marcatori: Scappini 6′ rig., Brighenti 82′.
Recupero: 2’ pt, 4’ st.
Angoli: 6-2
Ammoniti: Chiarello 11′, Moro 21′, Polak 78′.
Espulsi: Rocchi 5′.
Spettatori: 2.704

Il rigore realizzato da Scappini - www.ilovegiana.it cremonese giana 2-0

Il rigore realizzato da Scappini – www.ilovegiana.it

A Cremona cinque minuti iniziali da incubo: rigore ed espulsione! ultima modifica: 2016-09-15T13:42:12+00:00 da Francesco Inzitari

1 Commento su A Cremona cinque minuti iniziali da incubo: rigore ed espulsione!

  1. I RAGAZZI HANNO FATTO QUELLO CHE HAN POTUTO CONTRO LA CORAZZATA CREMONESE MA SI DEVE ANDARE AVANTI CON FIDUCIA PERCHE’ I MEZZI CI SONO.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*