ultime dal campo

Coppa Italia: passa il Renate, la Giana Erminio fuori per i 4 minuti di black out

coppa italia serie c renate giana 2-1

Meda, 22 novembre 2017 – Per il secondo turno di Coppa Italia di Serie C, la Giana Erminio incontra il Renate a Meda in uno scontro diretto da dentro o fuori ad eliminazione diretta. Cesare Albè schiera una formazione inedita completamente nuova con tutti i ragazzi della rosa che hanno avuto poco spazio in questo inizio di Campionato, a dimostrazione del poco interesse verso la competizione ma anche per far riposare i titolari, ma comunque un buon test per valutare le cosiddette seconde linee.

Nella prima mezzo’ora di gioco, i Biancazzurri tengono in mano il pallino del gioco, con un costante possesso palla grazie alla regia di un ottimo Daniele Pinto, oggi con la fascia di capitano, e riescono a costringere i padroni di casa nella propria metà campo lasciandogli solo la possibilità di agire in contropiede. La partita scorre ad un ritmo molto lento, ben controllata dai ragazzi di Albè e sono poche le occasioni da rete, fino al 29° minuto, quando, un innocuo tiro cross da posizione decentrata di Ungaro, sorprende il portiere della Giana Taliento che nel tentativo di respingere con i pugni, manca la palla e incredibilmente si infila in rete. Una “papera” che manda in tilt la difesa, tanto che, dopo pochi minuti, anche Montesano ha un black out e falcia in area il pericoloso Musto causando il rigore, trasformato dallo stesso attaccante delle Pantere. Un risultato bugiardo per quello che si è visto in campo, ma nel calcio gli errori si pagano a caro prezzo e il due a zero non è altro che un regalo vero proprio ben confezionato dai due difensori biancazzurri.

Al rientro dagli spogliatoi, mister Albè prova a cambiare le carte e inserisce Iovine al posto di Sosio per dare più spinta sulla fascia destra e poco dopo Chiarello rileva Montesano e si piazza sulla fascia sinistra. La Giana Erminio si proietta costantemente in attacco e fioccano le occasioni: prima Caldirola da fuori, poi Iovine al volo, quindi Seck e Capano dal limite, ma la palla non vuole infilarsi nella rete.
Entra in campo Alex Pinardi per un ottimo Axel Caldirola per tentare l’assalto finale e non passa un minuto che la Giana rientra in partita: su un preciso cross di Iovine dalla destra, Okyere con un taglio sul primo palo, svetta di testa anticipando il difensore e batte Cincilla per il 2 a 1 in favore del Renate. I Biancazzurri ci credono e sfiorano il pareggio prima con Gullit ancora servito da Iovine e poco dopo Pinardi delizia la platea con un magico assist per Iovine in piena area di rigore, all’altezza del dischetto, che di testa in corsa impegna il portiere.

All’81° ancora Pinardi serve un filtrante in profondità per Okyere che brucia l’avversario in velocità e deposita in rete, ma l’assistente segnala una dubbia posizione di fuorigioco; dalla tribuna si è avuta l’impressione che Gullit sia partito da dietro rispetto alla linea difensiva delle Pantere.  Non è finita perché la Giana insiste all’arrembaggio e all’87° Alex Pinardi da fuori area lascia partire un missile terra aria che da l’impressione dell’eurogoal, ma la palla esce di pochissimo a lato. L’ultima occasione arriva da una iniziativa di Capano, che conquista palla e di potenza lascia partire un bolide dal limite ma il tiro termina sul fondo.

Termina qui il cammino della Giana in coppa Italia, per il Renate invece l’avversario sarà la Feralpisalò che elimina il Bassano ai calci di rigore.

RENATE-GIANA ERMINIO 2-1
Marcatori: Ungaro 29′ pt, Musto 33′ st. Okyere 22′ st

Renate (4-3-3): Cincilla, Mattioli, Savi, Di Gennaro (Vannucci 16′ st), Mäkinen, De Micheli (Pavan 40′ st), Fietta (Simonetti 8′ pt), Confalonieri, Ungaro, Musto, Sofia. A disp: Di Gregorio, Turat, Pavan, Anghileri, Simonetti, Palma, Vannucci, Finocchio, Gatelli, Rankovic. Allenatore: Roberto Cevoli

Giana Erminio (4-4-2): Taliento, Sosio (Iovine 1′ st), Montesano (Chiarello 14′ st), Rocchi, Concina, Pinto, Greselin, Capano, Seck, Caldirola (Pinardi 21′ st), Okyere. A disp: Sanchez, Perico, Foglio, Chiarello, Iovine, Pinardi, Perna, Degeri, Sala, Bonalumi, Marotta. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Andrea Tursi di Valdarno. Assistenti: Davide Meocci di Siena e Luca Testi di Livorno.
Recupero: 2′ pt, 4′ st
Angoli: 3-12
Ammoniti: Greselin 37′ pt, Concina 24′ st. Simonetti 30′ st, Pinto 45′ st

Coppa Italia: passa il Renate, la Giana Erminio fuori per i 4 minuti di black out ultima modifica: 2017-11-22T18:54:11+00:00 da Francesco Inzitari

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*