ultime dal campo

Capodanno rovinato …. ma che grinta i Biancazzurri!

editoriale-www-ilovegiana-it-21-giana-robur-siena-2-3

Gorgonzola, 30.12.2016 – Sono oramai note a tutti le difficoltà per i Biancazzurri di ottenere risultati positivi anche in casa, così come avviene costantemente in trasferta. Si potrebbe pensare che la squadra di Albè riesca ad esprimersi meglio fuori casa perché ha un gioco basato sul contropiede, ma non è assolutamente così! La Giana gioca in modo propositivo, costruisce gioco coinvolgendo tutti i componenti, partendo dalla difesa con il possesso palla con una serie interminabile di passaggi volti a cercare lo sbocco verso il fronte offensivo, nessuno si sogna di buttar via palla alla “viva il prete”.
Il perché non riesca ad ottenere gli stessi risultati è un mistero …. di sicuro non aiuta prendere goal al primo minuto di gioco, come è già successo con il Pontedera. Con la Robur Siena addirittura si è toccato il fondo: concedere 3 reti di vantaggio in 25 minuti è un suicidio e solo un’impresa potrebbe consentire di recuperare.
Quello che è piaciuto al pubblico di casa è la reazione di orgoglio, la grinta e la convinzione di poter rientrare in partita che solo la sfortuna ha impedito il realizzarsi della rimonta. Il palo di Sasà Bruno al 90° e il colpo di testa di Simone Perico al 92° ne sono la testimonianza che i ragazzi hanno lottato fino all’ultimo secondo e avrebbero meritato il pareggio.
Il Siena è sparito dopo trenta minuti in cui tutto gli è riuscito al meglio, la rete iniziale dopo 40 secondi è il colpo di fortuna trovato per caso che gli ha spianato la strada e contemporaneamente ha influito sulla tranquillità degli uomini di Cesare Albé. Fino al tre a zero i senesi sembravano dei marziani ma non tanto per il gioco espresso, quanto per la capacità di concretizzare gli episodi, il loro cinismo è stato impressionante. Poi, si è assistito ad un’altra partita, la Giana grintosa che viene fuori e costringe i toscani a difendersi in 11 dietro la linea della palla.
Fioccano le occasioni per i Biancazzurri: al 28° Perico da dentro l’area ma il portiere intuisce, al 38° il bellissimo goal di Sasà Bruno servito in area da Simone Greselin, prima stoppa di destro e poi infila di sinistro, al 48° con Alessio Iovine che spreca una buona occasione tirando a lato, al 52° con Gullit Okyere che non sfrutta al meglio l’assist in scivolata di Sasà calciando fuori da posizione invidiabile, ancora con Gullit Okyere al 59° che di testa colpisce la traversa e la palla rimbalza sul portiere ma stranamente non entra, al 90° il palo esterno colpito da Sasà Bruno e al 92° il colpo di testa di Simone Perico che spiazza il portiere ma angola troppo e la palla termina di poco a lato.

Alla fine non riesce la “remontada” ma un punto in più o in meno non cambia la stagione dei Biancazzurri, da inizio campionato stabilmente in zona play off e che esprime un bel gioco, ben organizzata, un’ottima struttura, un gruppo unito e motivato, senza un vero leader ma con venticinque campioni.
Con 30 punti in classifica, 5 sole sconfitte e 18 punti conquistati in trasferta, la Giana chiude un 2016 ricco di soddisfazioni e per il 2017 l’augurio è che possa ulteriormente migliorare, raggiungendo a fine stagione lo storico traguardo dei play-off.

GIANA ERMINIO-ROBUR SIENA 2-3

Giana Erminio (3-4-1-2): Viotti; Perico, Bonalumi (Chiarello 67°), Montesano; Iovine (Biraghi 85°), Pinardi, Marotta, Augello; Greselin; Ferrari (Okyere 46°), Bruno. A disp: Sanchez, Sosio, Solerio, Chiarello, Pinto, Biraghi, Okyere. Allenatore: Cesare Albè

Robur Siena (4-4-2): Moschin; D’Ambrosio, Stankevicius, Ghinassi, Iapichino; Grillo (Saric 55°), Castiglia (Doninelli 82°), Guerri, Vassallo, Marotta, Mendicino (Bunino 70°). A disp: Ivanov, Romagnoli, Rondanini, Bunino, Bordi, Saric, Firenze, Doninelli, Secondo, Florinidi. Allenatore: Cristiano Scazzola

Direttore di gara: Signor Cristian Cudini di Fermo. Assistenti: Signori Enrico Montanari e Graziano Vitaloni di Ancona.

Marcatori: Grillo 1′, Marotta 18′, Ghinassi 25′, Bruno 38′, Perico 85′.
Recupero: 1’ pt, 4’ st
Angoli: 7-1
Spettatori: 1.062
Ammoniti: Castiglia 23’ pt, Bonalumi 33’ pt, Biraghi 43’ st, Ghinassi 46’ st

Capodanno rovinato …. ma che grinta i Biancazzurri! ultima modifica: 2016-12-31T19:42:18+00:00 da Francesco Inzitari

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*